Bollettino Polline
Rete Italiana AIA
Rete Italiana AAITO
Rete Europea MedAeroNet
Atlante dei pollini

Consigli per i Pazienti
Allergici ai pollini
Allergici agli acari
Allergici alle muffe
Allergie alimentari
Malattie Cutanee
In terapia con vaccini
Utilizzo aerosol in polvere
Utilizzo aerosol spray

A.S.M.A.R.A. onlus
Home Page
Statuto
Attività

Malattie Professionali
Clicca

Diagnostica
Prove allergiche
Spirometria
Microbiologia
Gas ematici
Gas espirati
Esame Espettorato
RAST: IgE Totali
PRIST: IgE Specifiche

Presidi Terapeutici
Aerosol Dosati
Cortisonici
Teofillina
Vaccini Antiallergici
Antitubercolari

Inquinanti e Ambiente
Fumo di Sigaretta
Bus a Metano
Medici per l'ambiente
SocietÓ Scientifiche
Abbigliamento anallergico
Spirometri
Servizi congressuali
Federasma
Riviste Scientifiche
Case Editrici
Redazione
Risorse del sito

LINEE GUIDA PER IL TRATTAMENTO DELLE
POLMONITI ACQUISITE IN COMUNITA’

American Thoracic Society 2001


FATTORI MODIFICANTI CHE AUMENTANO IL RISCHIO DA PARTE DI PATOGENI SPECIFICI

Pneumococchi penicillo-resistenti a antibiotico resistenti

Età >65 anni
Terapia con beta-lattamici negli ultimi 3 mesi
Aqlcolismo
Malattie immunosoppressive (compresa terapia con steroidi)
Comorbilità multiple
Contatto con bambini in centri assistenziali

Batteri enterici Gram-negativi

Residenza in casa di riposo
Malattie cardiopolmonari
Comorbilità multiple
Terapia antibiotica recente

Pseudomonas aeruginosa

Malattie polmonari strutturali (bronchiectasie)
Terapia con corticosteroidi (predinsone >10 mg/die)
Terapia antibiotica ad ampio spettro per più di 7 giorni nell’ultimo mese
Denutrizione

GRUPPO I: PAZIENTI AMBULATORIALI, SENZA MALATTIA CARDIOPOLMONARE, NE’ ALTRI FATTORI MODIFICANTI

Microrganismi


Streptococcus pneumonite
Mycoplasma pneumonite
Chlamydia pneumonite (sola o come infezione mista)
Haemophilus influenzae
Virus respiratori
Miscellanea
Legionella spp.

Terapia

Macrolidi di ultima generazione (Claritromicina o Azitromicina)
Doxiciclina (se allergico ai macrolidi)

GRUPPO II: PAZIENTI AMBULATORIALI, CON MALATTIA CARDIOPOLMONARE, E7O ALTRI FATTORI MODIFICANTI

Microrganismi


Streptococcus pneumonite (compresi antibiotico-resistenti)
Mycoplasma pneumoniae
Chlamydia pneumonite
Infezione mista (batteri più patogeni atipici o virus)
Haemophilus influenzae
Batteri enterici gram-negativi
Virus respiratori
Miscellanea
Moraxella catarrhalis
Legionella spp.
Aspirazione (anaerobi)

Terapia

Beta-lattamici
Cefpodoxima orale
Cefuroxima
Amoxicillina a dosaggio elevato (1 gr. ogni 8 ore)
Amoxicillina/clavulanato
Ceftriaxone parenterale seguito da Cefpodoxima orale
più Macrolide (o Doxiciclina)
o Fluorochinolone antipneumococcico (impiegato da solo