Bollettino Polline
Rete Italiana AIA
Rete Italiana AAITO
Rete Europea MedAeroNet
Atlante dei pollini

Consigli per i Pazienti
Allergici ai pollini
Allergici agli acari
Allergici alle muffe
Allergie alimentari
Malattie Cutanee
In terapia con vaccini
Utilizzo aerosol in polvere
Utilizzo aerosol spray

A.S.M.A.R.A. onlus
Home Page
Statuto
Attività

Malattie Professionali
Clicca

Diagnostica
Prove allergiche
Spirometria
Microbiologia
Gas ematici
Gas espirati
Esame Espettorato
RAST: IgE Totali
PRIST: IgE Specifiche

Presidi Terapeutici
Aerosol Dosati
Cortisonici
Teofillina
Vaccini Antiallergici
Antitubercolari

Inquinanti e Ambiente
Fumo di Sigaretta
Bus a Metano
Medici per l'ambiente
SocietÓ Scientifiche
Abbigliamento anallergico
Spirometri
Servizi congressuali
Federasma
Riviste Scientifiche
Case Editrici
Redazione
Risorse del sito

Informazione Scietifica del Farmaco
a cura del Dott. Salvo Sampino

ALBO DEGLI INFORMATORI SCIENTIFICI

Dopo l'approvazione al Senato della Repubblica, il testo della legge per l' istituzione dell'Albo degli Informatori Scientifici (C. 3204) si trova adesso al vaglio della XII Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati. In seno a tale sede sono stati presentati 63 emendamenti al testo già approvato al Senato. L'inizio della discussione di detti emendamenti era stato fissato per il 16 aprile u.s., ma non ha avuto luogo. Adesso si attende di conoscere la nuova data fissata.
Per quanto concerne i tempi di approvazione della 3204 avremo un'idea più chiara dall'andamento dell'esame degli emendamenti, i quali, da molte parti politiche e sociali sono stati considerati superabili da opportune e successive norme attuative, consentendo all'attuale testo di diventare legge dello Stato in sede stessa di Commissione Sociale della Camera.

REGOLE PER L'INGRESSO PER GLI INFORMATORI SCIENTIFICI NEGLI STUDI MEDICI

Attualmente, in linea generale, l'ingresso degli Informatori Scientifici del Farmaco negli studi medici è regolamentato da un accordo stipulato tra Ordine dei Medici della provincia di Trapani e A.I.I.S.F..
L'accordo prevede che l'informatore venga ricevuto ogni 2 visite (esclusa la visita in corso al momento dell'arrivo in ambulatorio), qualora non sia a turno, ovvero: se al momento dell'arrivo in ambulatorio l'informatore trova in sala d'attesa una sola visita a turno, accederà subito dopo quest'ultima.
Qualora non trovasse alcuna visita in attesa di entrare allora avrà diritto di accesso immediato, non appena il medico avrà terminato l'eventuale visita in corso.
L'accordo, anche se stipulato a livello provinciale, rispecchia le modalità d'ingresso accettate a livello nazionale.
Sempre in termini generali è stabilito il limite massimo di 4 informatori al giorno per studio medico, ma non mancano le eccezioni, considerato che alcuni medici non pongono limite numerico ed altri ancora ne ricevono solo 3 o 2.
Negli ultimi mesi, per garantire una migliore organizzazione dell'accesso agli ambulatori, molti medici hanno deciso di programmare, tramite appuntamenti prefissati, le visite degli informatori.
E' mio parere personale che questa sia la strada da percorrere a garanzia della professionalità degli informatori.