Bollettino Polline
Rete Italiana AIA
Rete Italiana AAITO
Rete Europea MedAeroNet
Atlante dei pollini

Consigli per i Pazienti
Allergici ai pollini
Allergici agli acari
Allergici alle muffe
Allergie alimentari
Malattie Cutanee
In terapia con vaccini
Utilizzo aerosol in polvere
Utilizzo aerosol spray

A.S.M.A.R.A. onlus
Home Page
Statuto
Attività

Malattie Professionali
Clicca

Diagnostica
Prove allergiche
Spirometria
Microbiologia
Gas ematici
Gas espirati
Esame Espettorato
RAST: IgE Totali
PRIST: IgE Specifiche

Presidi Terapeutici
Aerosol Dosati
Cortisonici
Teofillina
Vaccini Antiallergici
Antitubercolari

Inquinanti e Ambiente
Fumo di Sigaretta
Bus a Metano
Medici per l'ambiente
SocietÓ Scientifiche
Abbigliamento anallergico
Spirometri
Servizi congressuali
Federasma
Riviste Scientifiche
Case Editrici
Redazione


Risorse del sito

REGOLE DI COMPORTAMENTO PER I PAZIENTI IN CORSO DI TERAPIA INIETTIVA IPOSENSIBILIZZANTE "ITS"


Per mezzo della terapia iposensibilizzante, l'organismo del paziente allergico si adatta gradualmente all'allergene, sino ad avere una scomparsa della ipersensibilità (allergia). Al paziente saranno iniettate per via sottocutanea piccole dosi di estratti delle sostanze verso le quali ha dimostrato allergia. Per ottenere buoni risultati, questa terapia deve essere condotta senza interruzione per minimo tre anni e minimo due anni dopo il netto miglioramento.
Conservare il vaccino in frigo alla temperatura di +5°/+8° C. Evitare assolutamente il congelamento e l'esposizione a fonti di forte calore (vicino al forno o lasciare la terapia in auto sul cruscotto. La permanenza a temperatura ambiente per tempi limitati non altera il prodotto.
Non tenere il prodotto a portata di mano dei bambini
Informare il medico in caso di crisi allergiche, rialzo termico significativo, malattie infettive, stato di gravidanza, poichè in tale evenienza va valutata attentamente la possibilità di interrompere temporaneamente la terapia.
Il paziente deve collaborare con il medico curante durante la terapia iposensibilizzante informando il medico su:
* presenza di sintomi locali dopo l'iniezione: gonfiore, prurito, rossore, dolore sul punto di iniezione. La remissione spontanea dopo 72 ore dall'iniazione di tali sintomi è da considersi nei limiti della norma.
* presenza di sintomi generali dopo l'iniezione: starnuti e rinorrea; prurito, bruciore agli occhi, lacrimazione; tosse, difficoltà di respiro. dispnea; malessere generale, vertigini, spossatezza; prurito e/o edema in zone della pelle lontane (ad esempio palme delle mani o piante dei piedi), bruciore o prurito alla lingua, in bocca o nella zona faringea. Notando uno di questi sintomi dopo aver lasciato lo studio dei medico, segnalargli telefonicamente la cosa, o ancora meglio ritornare al suo studio.
* Attendere trenta minuti dopo l'iniezione. Rimanere in ogni caso per trenta minuti dopo l'iniezione nello studio dei medico. In questo modo qualsiasi reazione anormale (che si presenta per altro assai raramente) potrà essere rapidamente posta sotto controllo.
* Osservare le reazioni affinché il medico possa mettere in atto la terapia più adatta ad ogni caso, si dovrà comunicargli nel corso della successiva visita quali sono state le reazioni alla iniezione precedente. Fare questo anche quando sono stati notati solo sintomi leggeri.
* Dopo l'iniezione non massaggiare la parte
* Non bere alcolici prima e dopo ogni iniezione.
* Evitare pranzi abbondanti, bagni caldi, saune o in estate periodi di esposizione al sole.
* Prima di mettersi alla guida tenere presente che dopo ogni inezione è possibile risentire un leggero senzo di stanchezza e sonnolenza.
L'eventuale somministrazione di cortisonici a piccole dosi, di antiistaminici, di teofillinici non modifica l'efficacia della terapia iposensibilizante nè deve determinare la sospensione della stessa.
Per ottenere il migliore risultato dalla terapia rispettare le cadenze previste dallo schema terapeutico e concordare con il medico eventuali spostamenti delle date previste in circostanze particolari (vacanze o viaggi).
Se si rendesse necessaria una vaccinazione consultare il medico prima di sottoporsi ad essa.
Pagine Consigli